Scelga le direttive anticipate CRS

Proponiamo un colloquio di consulenza con una persona competente, la custodia delle direttive anticipate e un formulario PDF da compilare personalmente.
Novità: è ora possibile scegliere tra una versione breve e una più lunga e dettagliata.

Tre buoni motivi per redigere le direttive anticipate

Le direttive anticipate Le permettono di far rispettare la Sua volontà anche nel caso in cui non sia più  in grado di intendere e di volere (p. es. in seguito a un infortunio o a una malattia). Redigendole, Lei designa le terapie mediche cui accetta o rifiuta di sottoporsi. I vantaggi di questa iniziativa:

  • Lei esprime chiaramente le Sue volontà nell’eventualità di un’emergenza;
  • si sente rassicurata/o sapendo che i Suoi desideri saranno rispettati anche se non fosse più capace di discernimento;
  • evita ai Suoi familiari di dover prendere decisioni difficili in Sua vece.

Con l'entrata in vigore della nuova legge sulla protezione degli adulti, il medico è tenuto a rispettare le Sue direttive anticipate, purché non violino la legge. Le direttive possono essere modificate o revocate in qualsiasi momento.

Scegliendo le direttive anticipate della Croce Rossa Svizzera (CRS) Lei opta per un documento di eccellente qualità. Può scegliere tra la versione breve contenente i dati essenziali e la versione più lunga e dettagliata. Si tratta delle sue disposizioni personali con varie opzioni (contrassegnare ciò che fa al caso)  e degli spazi vuoti da compilare personalmente (p. es. dichiarazione sui propri valori). Scegliendo le direttive anticipate della CRS

  • può ricorrere a un servizio di consulenza competente e chiedere aiuto per la redazione;
  • ha la possibilità di compilare il documento a casa Sua, sul Suo computer;
  • può far verificare il contenuto del documento;
  • può depositare le direttive in un luogo sicuro.

Le direttive anticipate CRS sono state elaborate da specialisti – medici, giuristi, esperti in etica. In quanto organizzazione neutrale, la CRS si astiene dal prendere posizione sulle disposizioni contenute nelle direttive. Solo Lei può decidere quali provvedimenti dovranno essere adottati nel caso in cui non sia più in grado di prendere decisioni.